Accessibilità

Bando contributi affitti 2020

L’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico ha pubblicato il Bando per contributi economici integrativi ai conduttori di alloggi per sostenerli nel pagamento dei canoni di locazione delle abitazioni in cui risiedono.

REQUISITI PER L’ACCESSO

Possono partecipare al Bando i nuclei famigliari in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda che dovranno permanere al momento della liquidazione del contributo:

- Cittadinanza italiana, oppure Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea oppure Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno annuale o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;

- Residenza in uno dei Comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico (Fiorano Modenese, Formigine, Frassinoro, Maranello, Montefiorino, Palagano, Prignano sulla secchia e Sassuolo) nell’alloggio oggetto del contratto di locazione o di assegnazione;
- Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente e regolarmente registrato; oppure titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita; oppure assegnazione di un alloggio comunale alle seguenti condizioni:
a) contratto stipulato ai sensi della Legge n. 431/98, della Legge n. 392/78 (“equo canone”) e dalla Legge n. 359/1992 (“patti in deroga”);

b) titolarità di una concessione amministrativa d'uso di un alloggio acquisito in locazione sul mercato privato dal Comune oppure da Acer Modena per conto del Comune a condizione che il canone d'uso mensile sia almeno pari all'ammontare del canone di locazione corrisposto al proprietario dell'alloggio dal comune oppure da Acer Modena. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal dirigente comunale competente oppure dal Responsabile del Servizio Politiche abitative;

- valore ISEE (“ordinario”) del nucleo famigliare compreso tra € 3.000,00 (valore minimo) ed € 17.154,00 (valore massimo);
- canone mensile di affitto, comprensivo delle rivalutazioni Istat ed escluse le spese condominiali, non superiore ad € 700,00;

CASI DI ESCLUSIONE DAL CONTRIBUTO

Non possono accedere al contributo coloro che:

- sono beneficiari del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza;

- hanno beneficiato nel corso del 2019 di un contributo del Fondo per l’”emergenza abitativa”;
- hanno ricevuto nel corso dell’anno 2019, un contributo del Fondo per la “morosità incolpevole”;
- sono assegnatari di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
- sono titolari di una quota superiore al 50% di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione sul medesimo alloggio ubicato in       ambito nazionale e adeguato alle esigenze del nucleo familiare ai sensi del D.M. 5 luglio 1975;
- sono destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida;

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione al Bando devono essere presentate in forma di dichiarazione sostitutiva a norma del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, compilate unicamente sui moduli predisposti dall’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, presso lo Sportello del Servizio Sociale Territoriale del proprio Comune di residenza, dal 13/01/2020 fino alle ore 12.00 del 28/02/2020.

Graduatoria

Le domande saranno collocate in un’unica graduatoria a livello di Unione in ordine decrescente di incidenza del canone sul valore ISEE.

L’assegnazione del contributo avverrà scorrendo la graduatoria, fino ad esaurimento dei fondi disponibili; pertanto alcune domande, pur in condizione di ammissibilità, potrebbero non essere finanziate.

Entità del contributo

Il contributo è corrispondente a n. 3 mensilità del canone indicato nella domanda.

N.B.: Si ricorda che per la compilazione dell’ISEE 2020 è necessario fissare appuntamento con i CAF convenzionati.

Tutte le altre informazioni sono disponibili nel Bando Pubblico.

Data di pubblicazione: 07 gennaio 2020