Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Aree Tematiche > Casa > Fondo affitti anno 2021 > Contributi per l'affitto 2021 - Chiusa la raccolta delle domande

Contributi per l'affitto 2021 - Chiusa la raccolta delle domande

Con Delibera della Giunta dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico n. 9 del 03/02/2021 è stato approvato il Bando pubblico per la raccolta di domande di accesso al Fondo regionale per l'accesso alle abitazioni in locazione per sostenere le famiglie in difficoltà  economica e in conseguenza dell’emergenza sanitaria causata dal virus Covid-19

Destinatari e requisiti

Possono fare richiesta dei contributi diretti oggetto del presente avviso i soggetti  che, alla data di scadenza, sono in possesso dei seguenti requisiti:

A1) Cittadinanza italiana;

oppure:

A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea;

oppure:

A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;

B) Valore ISEE 2021 ordinario oppure corrente non superiore ad € 17.154,00 (graduatoria 1) oppure € 35.000,00 (graduatoria 2) .

Nel caso non sia disponibile il valore ISEE dell’anno 2021 è possibile fare domanda con l’ISEE dell’anno 2020;

C1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata;

oppure:

C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante.

 

Beneficiari

Sono ammessi al contributo:

Tipologia 1 - Nuclei familiari aventi ISEE compreso tra 0,00  e 17.154,00 €;

Tipologia 2Nuclei familiari con ISEE tra 0,00 e 35.000,00 € che hanno subito una perdita o una diminuzione  superiore al 20% del reddito familiare causata dall’emergenza Covid-19.

2.1)     La perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare dovuta, a titolo esemplificativo e non esaustivo, alle seguenti motivazioni:

- cessazione o mancato rinnovo del rapporto di lavoro subordinato o atipico (ad esclusione delle risoluzioni consensuali o di quelle avvenute per raggiunti limiti di età);

- cassa integrazione, sospensione o consistente riduzione dell’orario di lavoro per almeno 30 gg.;

- cessazione, sospensione o riduzione di attività libero professionale o di impresa registrata;

- lavoratori o lavoratrici stagionali senza contratti in essere ed in grado di documentare la prestazione lavorativa nel 2019;

- malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare;

Eventuali ulteriori o diverse motivazioni devono comunque essere espressamente riconducibili all’emergenza Covid-19.

2.2)     Ai sensi di quanto previsto nel D.M. 12/08/2020, la riduzione del reddito familiare valutato nel trimestre marzo, aprile, maggio 2020 deve essere superiore al 20%  nei confronti dei rispettivi tre mesi di marzo, aprile, maggio 2019.

Il reddito familiare dei trimestri di cui sopra deve essere calcolato considerando:

- L’importo netto desunto dalle buste paga;

- Il fatturato complessivo;

La riduzione del reddito dovuta al Covid-19 deve essere debitamente documentata.

2.3) Ai sensi di quanto previsto nel D.M. 12/08/2020, per l’accesso al contributo, è necessario autocertificare che il nucleo famigliare non possiede liquidità sufficiente per fare fronte al pagamento del canone di locazione e degli oneri accessori.

Casi di esclusione dal contributo

Sono cause di esclusione dal contributo le seguenti condizioni del nucleo famigliare ISEE:

1) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per l’ “emergenza abitativa” derivante dalle deliberazioni della Giunta regionale, n. 817/2012, 1709/2013, n. 1221/2015 e n. 2365/2019;

2) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per la “morosità incolpevole” di cui all’art. 6, comma 5, del D.L. 31/07/2013, n. 102 convertito con Legge del 28/10/2013, n. 124;

3) essere assegnatario, limitatamente alle domande per la Graduatoria 1, al momento della presentazione della domanda,  di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;

4) essere beneficiario, al momento della presentazione della domanda, del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con modificazioni dalla Legge n.26/2019;

Modalità di presentazione delle domande

E’ possibile presentare domanda dalle ore 9.00 del 9 Febbraio fino alle ore 12.00 del 9  aprile 2021.

I requisiti dovranno essere dichiarati nella domanda di partecipazione da presentarsi in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000.

La domanda può essere presentata da un componente il nucleo ISEE maggiorenne anche non intestatario del contratto di locazione, purché residente nel medesimo alloggio oggetto del contratto di locazione stesso.

A seguito della compilazione della domanda verrà inviato un codice alfanumerico univoco che servirà per verificare la propria posizione in graduatoria. 

In alternativa è possibile presentare domanda presso l’apposita piattaforma web regionale collegandosi alla pagina: https://territorio.regione.emilia-romagna.it/politiche-abitative

La piattaforma web regionale è un'alternativa in più che viene offerta per semplificare la procedura e consentire l'invio della domanda per via telematica, soprattutto per chi risiede in quei comuni che non dispongono della possibilità di presentare la richiesta allo sportello.  

Per accedere alla piattaforma web regionale, che resterà aperta fino alle ore 12.00 del 9 aprile 2021è necessario disporre di una identità digitale (SPID).

Tutte le informazioni sul contributo per l'affitto e le istruzioni su come usare la piattaforma web regionale sono disponibili online in una sezione dedicata del sito web Politiche abitative.

                                                 E’ ammessa la presentazione di una sola domanda per nucleo familiare.

L’ordine di arrivo delle domande non costituisce criterio di precedenza.

Sportello telefonico per informazioni sui requisiti

Per chiedere chiarimenti ai fini della presentazione della domanda è possibile telefonare al 0536/880642 e per comunicare eventuali integrazioni/modifiche della domanda è possibile inviare una mail a politiche.abitative@distrettoceramico.mo.it.

Graduatoria

L’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico provvederà a redigere due graduatorie distinte comprendenti:

1) Nuclei familiari con Isee compreso nella fascia tra 0,00 e 17.154,00 euro;

2) Nuclei familiari con Isee compreso nella fascia tra tra 0,00 e 35.000,00 euro con diminuzione del reddito a causa del Covid-19.

All’interno delle due graduatorie le domande saranno collocate in  ordine decrescente in base all’incidenza del canone sul valore ISEE.

In caso di incidenza uguale ha la precedenza la domanda con ISEE più basso. In caso di domande con medesimo valore Isee ha la precedenza la domanda con canone di locazione più elevato e in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio.

Il canone di locazione da prendere come riferimento è quello annuale specificato nel contratto di locazione, comprensivo delle rivalutazioni ISTAT.

La pubblicazione delle graduatorie all’Albo Pretorio dell’Unione costituisce formale comunicazione dell’esito della domanda presentata. In ossequio alla normativa sulla privacy, nella graduatoria consultabile al pubblico sul sito internet dell’Unione i nominativi dei concorrenti ammessi saranno sostituiti da un codice alfanumerico univoco, ricevuto a seguito della domanda inviata online.

Entità e modalità di erogazione dei contributi

Alle graduatorie saranno destinate le seguenti risorse complessive disponibili:

Graduatoria 1) domande con Isee compreso nella fascia tra 0,00 e 17.154,00 euro - 40% delle risorse disponibili;

Graduatoria 2) domande con Isee compreso nella fascia tra e 35.000,00 euro con diminuzione del reddito a causa del Covid - 60% delle risorse disponibili;

Il Servizio Politiche abitative dell’Unione procederà, verificata la documentazione necessaria, a scorrere le graduatorie assegnando i contributi agli aventi diritto fino ad esaurimento della quota dei fondi disponibili. Nel caso in cui le risorse disponibili siano in eccesso rispetto al fabbisogno della graduatoria, la quota residua sarà immediatamente utilizzata per l’altra graduatoria distrettuale.

Il contributo massimo concedibile è una somma fissa pari a 3 mensilità del canone per un importo massimo di € 1.500,00.

Sulla base delle graduatorie di cui sopra e dei fondi disponibili per ciascun  comune, il Servizio Politiche abitative provvederà a contattare i richiedenti collocati in posizione utile per l’erogazione del contributo, richiedendo la documentazione a supporto dei requisiti dichiarati al momento della presentazione della domanda. In caso di mancata o insufficiente/incompleta presentazione della documentazione richiesta, il Servizio procederà con l’esclusione della domanda dalla graduatoria.

Allegati

 link al bando integrale.

archiviato sotto: